Crea sito
Company Logo
slide 1 slide 2 slide 3

Disco '80 '90

 

Avviso

Sostituzione pastiglie posteriori

Sostituzione pastiglie posteriori Golf 5

Valutazione attuale:  / 8
ScarsoOttimo 

Premessa importante: NON SONO NE UN INSTALLATORE NE UN MECCANICO, NON MI ASSUMO NESSUNA RESPONSABILITÀ DI QUANTO RIPORTATO DI SEGUITO.

Il cambio delle pastiglie è un'operazione abbastanza semplice per chi ha un po' di manualità e qualche attrezzo in casa.

Se "da giovani" ci si divertiva a spaciugare nel motorino Sorridente sicuramente si hanno già le conoscenze che servono per fare questo lavoro.

La cosa più difficile, almeno per me, è smontare la ruota per arrivare al disco. Il resto è una "passeggiata di salute".

NON VOGLIO INCITARE NESSUNO ALLA MANUTENZIONE FAI-DA-TE che se fatta male può essere molto pericolosa.

Leggere sempre le istruzioni riportate nei manuali dell'auto e nella confezione dei ricambi.

In caso di dubbi rivolgersi a personale specializzato.

Ruota posteriore

Questa è la ruota posteriore, penso che non ci siano dubbi (se qualcuno avesse dubbi...si deve fidare!)

Rimuovere la ruota e accedere alla pinza.

Disco posteriore

L'usura delle pastiglie può esser controllata facilmente a vista, la parte "consumabile" o ferodo (termine tecnico corretto) è quella più vicina al disco.

Come si può vedere nel mio caso era rimasto poco più di un millimetro.

Pinza posteriore

Per smontare della pinza bisogna allentare i bulloni di fissaggio; sono due contrapposti per cui sono necessarie due chiavi.

Chiavi e pinza

La pinza è simmetrica per cui gli stessi bulloni che ci sono sopra si trovano anche sotto e vanno allentati nella stessa maniera.

Ho saltato la rimozione della pinza perché dopo aver completato l'operazione descritta sopra è veramente semplice.

A questo punto posizioniamo le pastiglie nuove direttamente sul disco (non sulla pinza).

Pastiglie nuove

Le due pastiglie sono simmetriche, per cui non serve distinguere il lato interno da quello esterno come invece avviene per quelle anteriori.

E siamo arrivati alla parte più...difficile? No, solo un po' più impegnativa.

Guardate bene la forma del pistone all'interno della pinza.

Pistone Pistone2

Il pistone ha due scanalature che non sono casuali; per farlo rientrare non è sufficiente spingerlo indietro ma bisogna anche ruotarlo in senso orario, come se si avvitasse.

Esistono in commercio attrezzi appropriati per fare questo, ma siccome stiamo parlando di fai-da-te ecco una bella soluzione che ha fatto e mi ha prestato un amico.

Attrezzo2Attrezzo1

Si tratta di un bullone da 30mm sul quale sono stati ricavati 2 "denti" per incastrarsi nelle scanalature del pistone.

Appoggiando l'attrezzo sul pistone, premendo e ruotando con un certo vigore si fa arretrare il pistone quanto serve per poter poi essere rimontato sulle nuove pastiglie.

Spero di essere stato utile, magari qualche foto in più non guastava ma mentre trafficavo con gli attrezzi ero più preoccupato del buon esito del lavoro che della documentazione Linguaccia per cui per questa volta mi fermo qui.

Vinaora Visitors Counter

086057
Oggi:
Ieri:
Settimana:
Precedente:
Mese:
Precedente:
Totale:
6
97
584
45302
1712
2739
86057

IP: 54.145.172.149
Oggi: 2014-12-19 02:09:01
Visitors Counter


Copyright © 2014 Portale di Cico4Sail. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.